Comune di Placanica » Conosci la città » Uomini Illustri

Operazione

 

Clicca qui per accedere alla pagina

 

Clicca qui per accedere alla pagina

Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Fotogallery

    Foto panoramica di Placanica

RSS di - ANSA.it

Uomini Illustri

Attilio Rucano
1904 - 1999

Molti calabresi illustri sono stati costretti a lasciare la loro terra e a trasferire altrove le loro risorse intellettuali.
Straordinaria è la vicenda di Attilio Rucano, nato a Placanica il 29 febbraio del 1904, che lasciò il suo paese poco più che ragazzino col sogno di diventare maestro d’orchestra.A Milano perfezionò i suoi studi sotto la guida di maestri illustri.
Nel 1936 vinse il concorso per Maestro titolare della Banda dell’8° reggimento Fanteria, all’epoca una delle Bande militari più prestigiose. Divenne famoso in tutto il mondo con la sua musica, grazie anche alla sua collaborazione con la RAI ed altri grandi compositori.
Le sue canzoni furono spesso tra le finaliste ai Festival della Canzone di Napoli, Viareggio, Torino, Trieste.
Tra i 150 pezzi di musica sinfonica, bandistica, brillante e sacra molti pezzi li dedicherà alla sua terra d’origine, dove amava tornare ogni anno a settembre.
L’Amministrazione Comunale di Placanica ha allestito nel centro storico una sala-museo in cui sono conservati il pianoforte, gli spartiti, i libri, i riconoscimenti artistici di questo musicista di Placanica, che morì ultranovantenne a Monza il 14 maggio del 1999.

 


 

 

Tommaso Campanella

Il filosofo Tommaso Campanella, originario della vicina Stignano, spesso servì messa nella Chiesa di Santa Caterina a Placanica.
Ancora giovinetto fu accolto dai Padri Domenicani e rimase sedici anni nel Convento di San Domenico.
Proprio nella Chiesa di Santa Caterina prese i voti e vi tornò durante gli anni della persecuzione per rifugiarsi.  


 

Comune di Placanica

Codice Fiscale 81000870808 - Partita I.V.A. 00162590806

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.133 secondi
Powered by Asmenet Calabria